Detossinazione e depurazione per riscoprire il valore dello stare bene

Ma cos’è la detossinazione? Perché è così importante?

Gli organi interessati sono intestino, fegato e reni, i cosiddetti organi emuntori, responsabili di svariati processi biochimici e di conseguenza dell’equilibrio e benessere dell’organismo.

Proviamo a dare un quadro più dettagliato

L’intestino è l’ultima porzione dell’apparato digerente e viene definito il secondo cervello, perché dotato di un sistema nervoso autonomo. E’ in grado, infatti, di rilasciare serotonina, neurotrasmettitore responsabile di svariati processi fisiologici come il ciclo sonno/veglia. Svolge, così,  un ruolo fondamentale nel favorire il riposo e il recupero sia fisco che mentale. E’ ricoperto da una flora batterica che ne regola l’equilibrio e una sua alterazione ne aumenta la permeabilità favorendo il passaggio di sostanze tossiche. Dobbiamo immaginare, infatti, la flora batterica come un netturbino che svuota continuamente i cassonetti dell’immondizia: se ciò non avviene le sostanze tossiche si accumulano, provocando disturbi intestinali come stipsi o diarrea.

Il fegato, invece, è una ghiandola che lavora 24 ore su 24, svolgendo un ruolo fondamentale nel metabolismo dei carboidrati e dei grassi. Un suo disequilibrio, infatti, può portare a sovrappeso, ipercolesterolemia e diabete. Produce bile, necessaria per eliminare le scorie dell’organismo, che vengono a loro volta riversate nell’intestino. Per questo motivo, prima di iniziare una cura depurativa, dobbiamo prestare molta attenzione allo stato di salute del nostro intestino: se non risulta in condizioni ottimali non sarà in grado di smaltire le tossine, peggiorando i sintomi con conseguente abbandono delle cure.

Infine il rene è l’organo che filtra il sangue, producendo urina e mantenendo l’equilibrio idro-salino del corpo umano. Lavora, anche lui, 24 ore su 24 per mantenere il ph del sangue, tamponando l’eccesso di acidità dell’organismo. Quest’ultima può aumentare con l’assunzione di cibi raffinati: il corpo finisce in stato di acidosi, favorendo processi infiammatori anche a carico dell’intestino. Si crea in questo modo un circolo vizioso dove il nostro organismo non si libera delle scorie, ma le riassorbe dando intossicazione.

Quali sono i segnali di un corpo intossicato?

Stanchezza, frequenti mal di testa, dermatiti e intolleranze alimentari sono i primi campanelli d’allarme.

Cosa fare ai primi sintomi?

Una adeguata cura depurativa prevede una corretta alimentazione con rotazione degli alimenti, pulizia intestinale e ripristino del microbiota e depurazione del fegato e reni.

Vieni a trovarci presso la nostra Parafarmacia in via delle Lame a Bologna: valuteremo insieme un programma di detossinazione per favorire il benessere fisico e garantire maggiore energia vitale e lucidità mentale.

Add Your Comment