Conosci il tuo benessere intestinale?

Per dare un’idea dell’importanza del benessere intestinale sul nostro stato di salute, occorre considerare che l’intestino ha un’estensione di circa 300 metri quadrati, e mediamente, nell’arco della vita di un individuo, il tubo digerente viene attraversato da circa 30 tonnellate di cibo e 50 mila litri di liquidi. Quando l’intestino non funziona correttamente, ne risente tutto il nostro organismo.

Disbiosi, infiammazione, malassorbimento, irregolarità intestinale, gonfiore sono alcune delle problematiche intestinali che affliggono almeno il 70% della popolazione occidentale.
La disbiosi intestinale si può manifestare con un ampio ventaglio di sintomi: cattiva digestione con conseguenti alterazioni del transito intestinale (stitichezza o diarrea frequenti, meteorismo, colon irritabile, irregolarità intestinale), senso di gonfiore e tensione addominale, alitosi, aumentata suscettibilità alle infezioni dovuta ad una diminuzione delle difese immunitarie, aumentata probabilità di micosi nell’intestino (candidosi), di vaginiti e cistiti nella donna, disturbi di carattere generale (nervosismo, ansia, disturbi del sonno, stanchezza, astenia).

Il Dysbio Check è un test che rileva l’eventuale alterazione della flora batterica intestinale (disbiosi intestinale) grazie al dosaggio nelle urine di due metaboliti del triptofano, Indicano e Scatolo; che permettono di verificare la presenza di fenomeni fermentativi e/o putrefattivi. Un elevato livello di Indicano è indice di disbiosi dell’intestino tenue, mentre alti livelli di Scatolo significano disbiosi dell’intestino crasso.
Individuare quale tratto intestinale presenta squilibri della flora batterica è essenziale per identificare il protocollo alimentare e la terapia probiotica più adatta, per intraprendere un percorso personalizzato per la definitiva risoluzione dei problemi intestinali.
In caso di disbiosi intestinale i risultati dovrebbero sempre essere seguiti da un’attenta anamnesi sulla storia clinica della persona e da test aggiuntivi per la valutazione dell’eziologia della sintomatologia. Un’alimentazione corretta permette il miglioramento della sintomatologia ed un riequilibrio della flora batterica intestinale per riportarla ad uno stato di eubiosi. Sia per la prevenzione, sia per il miglioramento del benessere intestinale è di fondamentale importanza: mantenere un sano e coretto stile alimentare andando a correggere le cattivi abitudini che sono causa dell’insorgenza e del perpetuarsi dei problemi; mantenere attiva ed equilibrata la flora batterica intestinale andando ad integrare l’alimentazione con probiotici, prebiotici e fitoterapici; mantenere libero il tratto intestinale limitando l’accumulo di scorie.

Come eseguire il test? Il test prevede la consegna di un campione di urine, almeno 7 giorni dall’ultima terapia antibiotica.

La Parafarmacia Alkemia è un centro NatrixLab, prenota da noi il tuo kit per eseguire il Dysbio Check.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 Parafarmacia Alkemia di Roberta Di Giorgio e C. e S.N.C. - P.IVA 03468861202

Il tuo carrello